La frontiera selvaggia: una nuova collana di La Nuova Frontiera

La frontiera selvaggia: una nuova collana

Come sapete, sono sempre attento alle nuove uscite editoriali, in particolare quelle che trattano dei temi che mi sono cari. Negli ultimi tempi sono molte le case editrici che hanno deciso di dedicare parte del loro catalogo ai temi scientifici, alla sostenibilità e a quello che a volte viene definito nature writing. Sono molto contento che una bella casa editrice come La Nuova Frontiera, specializzata in letteratura in lingua spagnola e portoghese, abbia deciso anche lei di imbarcarsi in una nuova avventura.

La nuova collana si chiama, ovviamente, La frontiera selvaggia. La casa editrice scrive che la collana accoglierà testi che in modi diversi tratteranno del rapporto fra l’uomo e gli altri viventi, fra l’uomo e il pianeta stesso. La cosa che mi sorprende e che mi piace molto è la natura ibrida della collana, che accoglierà differenti tipi di testi, dalla diaristica al già citato nature writing, dalla saggistica alla fiction vera e propria.

Ecco la copertina del libro (illustrazione di Rocco Lombardi).

Il primo volume: Thoreau

Il volume che è stato scelto come prima uscita è Una passeggiata d’inverno di Henry David Thoreau (qui la scheda). Non è una scelta coraggiosissima, se vogliamo, perché è un autore che ormai conosciamo bene e di cui sono state già pubblicate moltissime opere. Si tratta però di un nome capace di comunicare un certo approccio, quasi una filosofia, ed è quindi perfetto per aprire la strada a una collana che tratterà questi argomenti.

Ecco una delle illustrazioni di Rocco Lombardi presenti nel libro.

C’è da dire però che il volume è davvero un gioiellino. Per prima cosa è stato chiamato un illustratore di grande bravura, Rocco Lombardi (che io seguo da quando illustrò Neghentopia di Matteo Mesciari per Exòrma): copertina e illustrazioni a tutta pagina interne sono sue. Se aggiungiamo che l’impaginazione è di ottima fattura, ne viene fuori un volume che è un piacere anche soltanto sfogliare. In più, la traduzione è stata affidata a Tommaso Pincio, che è una garanzia. Insomma: un gran bel volume, che è anche un perfetto regalo di Natale, visto che ci avviciniamo alle feste.

Per dovere di cronaca, il volume comprende due testi di Thoreau: Una passeggiata d’inverno e Camminare.

Il link

Stefano Mancuso parla di Thoreau: video della conferenza.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
search previous next tag category expand menu location phone mail time cart zoom edit close